La sostenibilità come leva di Marketing

Come essere realmente vicini ai propri clienti.

Cosa dovrebbero fare i brand per essere realmente vicine ai propri clienti.

Indipendentemente dal settore in cui le aziende operano, molti degli sforzi che fanno (con relativi investimenti finanziari) sono rivolti a cercare di comunicare con i propri clienti o prospect. In questo processo viene spesso dimenticato il ruolo che un’azienda, grande o piccola che sia, ha nel suo contesto immediatamente vicino e nel panorama generale del settore in cui opera.

Se estendiamo questo pensiero anche alla Supply Chain*, ci rendiamo facilmente conto di come anche l’azione di una piccola azienda abbia in realtà ripercussioni in un sistema più grande, composto da tanti piccoli elementi che interagiscono fra di loro.

Spesso l’attenzione viene posta solamente sulle caratteristiche del prodotto o del servizio, cercando di enfatizzare le leve marketing ed i punti di contatto con i propri clienti, senza spostare l’attenzione sull’effetto dell’operato dell’azienda ad un livello più grande. 

Ovviamente l’intento primario è produrre reddito, ma farlo in modo sostenibile rappresenta l’unica possibilità per garantire un futuro ecologico e che permetta il mantenimento di un elevato standard nella qualità della vita, senza rinunciare ai benefici del benessere dovuti all’innovazione tecnologica. 

Questi interessi spesso vengono relegati in fattori di seconda fascia e rappresentano spesso un costo. Nel processo decisionale viene attribuita loro una scarsa priorità e vengono considerati solamente dopo aver valutato la realizzabilità di un progetto. Nelle PMI* spesso non vengono nemmeno considerati, viste le necessità rivolte alla sopravvivenza dell’impresa, che hanno quindi priorità su tutte le altre.

Gli obiettivi di Microsoft annunciati il 16/01/2020

Diventare Carbon-Negative

Entro il 2030

Azzerare le emissioni di Carbonio

Entro il 2050

Perché la sostenibilità può rappresentare un’arma vincente anche per le PMI?

Grandi Imprese e CFO

Nelle grandi imprese, il tema della sostenibilità sta assumendo un ruolo sempre più centrale nella gestione dell’impresa, nella pianificazione degli investimenti e nella creazione di nuovi prodotti o servizi.

La figura all’interno delle aziende che più di altre si sta prendendo carico di prendere decisioni strategiche in questo ambito è il CFO*. Per molti versi decidere in tema di investimenti è funzione di chi deve controllare la sostenibilità dei costi.

Obiettivi Futuri di Sostenibilità

Se manteniamo la nostra attenzione sulle grandi organizzazioni, scopriamo che aziende come Microsoft si è data degli obiettivi concreti in termini di riduzione di emissione di gas serra, con un annuncio tenuto dal proprio CFO, di diventare carbon-negative* entro il 2030 e di azzerare le emissioni di carbonio entro il 2050.

Leggendo questi nomi altisonanti è naturale chiedersi come piccole imprese italiane possano contribuire attivamente al contrasto dell’emissione di gas serra e più in generale a cercare di rendere l’attività d’impresa sostenibile pur mantenendo criteri di economicità e profittabilità.

Storytelling e PMI

In questo ci aiuta lo Storytelling*. In Italia spesso il marketing non ricopre un ruolo centrale nelle PMI. In molti casi viene banalizzato o valutato solo relativamente all’utilizzo degli strumenti che gli operatori hanno a disposizione. All’interno dell’azienda manca spesso una figura che fa da connettore con le varie agenzie, alle quali vengono affidate tutte le operatività, gli indirizzi strategici e gli obiettivi da individuare.

Comunicare correttamente con i propri clienti l’attenzione che poniamo nei dettagli relativi alla produzione, alla scelta dei fornitori e l’influenza che cerchiamo di trasmettere loro può rappresentare un’ottima leva di marketing da sfruttare nei touch point* che abbiamo con loro.

Cosa può fare concretamente una piccola impresa per la sostenibilità ambientale?

Grandi Organizzazioni e Intangibili

Nelle grandi organizzazioni gli intangibili* stanno diventando prioritari, tanto da spingere anche lo IASB*, nel rapporto “IFRS Standards and Climate-Related Disclosures”*, a porre particolare attenzione ad affrontare problematiche sociali ed ambientali. In questi casi si parla di aziende con alti margini di profitto che possono permettersi di investire parte degli utili per ridurre sensibilmente le emissioni di gas serra, ma per le piccole imprese?

Piccole Imprese e Sfide Quotidiane

Sicuramente l’intento è tanto nobile quanto complesso. Una piccola impresa deve affrontare quotidianamente tante sfide, oltre che per aumentare i margini di profitto anche per mantenere viva l’attività. Un percorso virtuoso, percorrendo il quale gli elementi dell’attività d’impresa diventano delle storie cui dare voce verso i nostri clienti rappresenta un sfida concreta, che prevede sicuramente tanti cambiamenti, tanto nella comunicazione aziendale verso i clienti che nel processo produttivo.

Sostenibilità come Asset Comunicativo

Per far sì che questi cambiamenti si trasformino in asset comunicativi è opportuno pianificare una strategia di marketing completa, che evidenzi i valori che uniscono il cliente al brand e che lo facciano sentire parte di una causa che ci coinvolge tutti e che dovremmo iniziare a sentire come nostra.

Per Approfondire

Supply Chain si può tradurre in "catena di distribuzione" e può essere intesa come un complesso di organizzazioni, persone, informazioni o risorse, che vengono coinvolte nel processo di approvvigionamento di un prodotto dal fornitore al cliente

PMI è una sigla che significa: PICCOLA E MEDIA IMPRESA; per rientrare in questa classificazione vengono presi in considerazione paramenti come fatturato e numero di dipendenti.

CFO è l'acronimo inglese che significa Chief Financial Officer. È un manager le cui funzioni sono molteplici, fra le principali quelle che vanno dal coordinamento alla raccolta di informazioni all'interno dell'azienda, volte a supportare scelte strategiche, al prendere decisioni riguardanti flussi finanziari

IASB  significa "International Accounting Standard Boards"; è l'organismo internazionale che responsabile dell'emanazione dei principi contabili internazionali

IFRS significa "International Financial Reporting Standards" ed indica la revisione degli standard internazionali riguardanti la redazione del bilancio. Viene approvata tramite regolamento all'interno della Comunità Europea

Carbon Negative è un processo che ha come obiettivo la rimozione di CO2 dall'atmosfera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Se vuoi condividere con chi conosci

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on tumblr
Tumblr
Share on telegram
Telegram
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on email
Email
Share on reddit
Reddit

Se ci vuoi Contattare

Torna su