Bestads.it

Qual è il tasso di rimbalzo medio sul sito, per visite derivanti dal traffico di Google Ads?

Non ci sono parametri di riferimento per il Bounce rate

Google non pubblica parametri di riferimento della frequenza di rimbalzo per gli annunci.
Per sapere qual’è il tasso di rimbalzo, basta consultare il Report in Google Analytics.

Dal pannello di Analytics cliccare su Pubblico > Panoramica.
Qui è indicato il tasso di Rimbalzo medio, da tutti i canali.

Considerando il tasso medio di rimbalzo che il sito ha su ricerche classiche e confrontandolo con quello delle visite derivanti dalla Pubblicità a pagamento di Google Ads, sarà facile valutare se è migliore, uguale o peggiore.

Cliccando su Acquisizione > Panoramica, è possibile vedere la frequenza di rimbalzo per ogni singolo canale che porta visite al sito. Qui ad esempio il tasso di rimbalzo delle campagne PPC Ads è molto più basso rispetto alla media, quindi i visitatori che arrivano da qui sono molto più interessati a quello che trovano nel vostro sito, rispetto agli altri.

Ma forse la domanda corretta dovrebbe essere: come faccio a migliorare il tasso di rimbalzo sul mio sito web?

La parola d’ordine di Google è PERTINENZA. Quindi dovete imparare ad essere coerenti in ogni singola pagina del vostro sito.
Il visitatore deve trovare testi ed immagini corrispondenti a ciò che ha ricercato.
Per fare questo è importante seguire alcune regole di Base SEO che potete trovare nel nostro articolo “CTR e Bounce Rate: come migliorarli con la SEO“.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su google
Google+
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su pinterest
Pinterest

Cosa ne pensi di questo articolo? Hai delle domande?

Lascia un commento

Aiuta Chi conosci. Se condividi questo articolo ti ringrazieranno.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su pinterest
Pinterest
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn